bg

 

 

Acquista

dbGLOVE è disponibile in diverse versioni, inclusa quella DIY (rilasciata come open source)

Guarda i prodotti

Supporta

Stiamo raccogliendo fondi da donatori e sponsor per ultimare il nostro prodotto.

Perchè donare?

Condividi

Condividere dbGLOVE con i tuoi amici e contatti è il modo più veloce per aiutare i nostri utenti.

La cecità e la sordo-cecità

Le persone sordo-cieche hanno un alto grado di disabilità visiva e uditiva e ciò comporta una comunicazione limitata, l’impossibilità di accedere ad alcune informazioni e problemi di mobilità.

Le persone affette congiuntamente da cecità e sordità vivono una inevitabile situazione di isolamento: il tatto è l’unico senso di cui essi possono disporre per interagire con il mondo.

1,5 milioni di persone sono completamente sordo-cieche, ma diversi gradi di cecità e sordità colpiscono più di 150 milioni di persone nel mondo. Tre volte la popolazione dell'Italia.

Anche se molte persone affette da sordo-cecità conservano alcune capacità visive e uditive, la disabilità sensoriale è spesso congiunta con altre disabilità o disturbi.


A che bisogno risponde dbGLOVE?

Un bisogno fondamentale: l'inclusione sociale

Riuscire ad acquisire la totale indipendenza nella comunicazione con gli altri e nell’interazione con il mondo è la sfida più importante e difficile per i sordo-ciechi.

L'importanza di imparare a scrivere

Per gli individui affetti da sordo-cecità sin dalla nascita, imparare a leggere e a scrivere fa davvero la differenza, in quanto permette loro di avere il 90% delle possibilità in più di ottenere un posto di lavoro.

Molto più che ascoltare

Come accade ai vedenti, la lettura è un’esperienza completamente diversa dall’ascolto. Inoltre la sintesi vocale non è adatta per la sordo-cecità.


La comunicazione mediante sistemi basati sul tatto

La maggior parte delle persone cieche e sordo-cieche già utilizzano alfabeti basati sul tatto, come Malossi e Braille, per comunicare con gli altri.

Tuttavia, l'apprendimento di questi alfabeti richiede una lunga formazione, ed essi non possono essere utilizzati nel caso di disturbi cognitivi. Questi, a loro volta, sono molto frequenti e colpiscono circa il 10% della popolazione sordo-cieca.

Inoltre, due individui devono essere a distanza ravvicinata, perchè il contatto fisico è necessario per comunicare, ed entrambi devono conoscere l'alfabeto.

Questo è il motivo per cui le persone non vedenti e non udenti, spesso, necessitano di un'assistenza che può costare da 900€ a 3000€. Come risultato, il totale (mondiale) dei costi diretti e indiretti per le persone cieche e sordo-cieche è pari a 36.4 miliardi di euro all'anno.


Come interviene dbGLOVE

dbGLOVE è un dispositivo indossabile che digitalizza numerosi alfabeti basati sul tatto già utilizzati dalle persone cieche e sordo-cieche, come Malossi e Braille, per consentire loro di utilizzare tutte le funzionalità di uno smartphone o un tablet, di comunicare con gli altri e di interagire con il mondo.

Gli utenti digitano i messaggi su dbGLOVE con l'altra mano, come se fosse una tastiera. I messaggi possono essere visualizzati sullo schermo, possono essere tradotti in audio, e possono essere trasmessi via Internet.

Le risposte vengono inviate direttamente a dbGLOVE, che le traduce in vibrazioni che simulano i segnali tattili che rappresentano le lettere sul palmo della mano, permettendo all'utente di leggere il messaggio.


Per saperne di più

Open source

dbGLOVE è stato presentato su